Blog Morini Studio Odontoiatrico

L'utilizzo della Diga di Gomma in odontoiatria

15-06-2018

L'utilizzo della Diga di Gomma in odontoiatria

A cura del dott. Maurizio Vono    

DI COSA SI TRATTA…

La diga di gomma rappresenta uno strumento fondamentale in odontoiatria: è un telino di lattice di circa 25 cm x 15 cm che  viene fissato sui denti tramite uno o più uncini e mantenuto in tensione tramite un piccolo telaio metallico.
La diga viene utilizzata dal dentista per l'isolamento del campo operatorio durante alcune procedure odontoiatriche riguardanti le branche della conservativa (otturazioni, ricostruzioni, cementazioni di faccette, intarsi e corone) e dell'endodonzia (devitalizzazioni dentarie).

L'invenzione della diga di gomma risale al lontano 1864 da parte di un giovane dentista americano di New York di nome Sanford Christie Barnum. Dopo l'idea scaturita dal dentista americano, l'utilizzo della diga di gomma si è diffuso sempre di più negli anni e sono stati scritti diversi articoli scientifici in merito.

QUALI SONO LE INDICAZIONI E LE CONTROINDICAZIONI?
La diga andrebbe utilizzata in tutte le procedure odontoiatriche di endodonzia, ossia nelle devitalizzazioni dentarie, e nelle procedure di conservativa, come otturazioni, ricostruzioni, cementazioni di intarsi e faccette. La diga di gomma è indicata in tutti i tipi di pazienti, compresi i bambini collaboranti. Esistono tuttavia delle condizioni cliniche che ne precludono l'utilizzo:
•      Denti non sufficientemente erotti
•      Alcuni denti del giudizio malposizionali, che si trovano in una regione anatomica che rende difficile l'isolamento
•      Pazienti con difficoltà respiratorie gravi
•      Bambini non collaboranti
•      Pazienti con disturbi psichiatrici
•      Pazienti allergici al lattice: in questi casi è necessario utilizzare un telino apposito in nitrile, che non contiene lattice al suo interno.      

QUALI SONO I VANTAGGI DELL'UTILIZZO DELLA DIGA?
I vantaggi dell'uso della diga di gomma sono moltissimi:
•      Si lavora in un campo operatorio sempre pulito e asciutto: la diga protegge i denti dall’umidità della saliva, consentendo ai materiali da otturazione, fortemente idrofobi, di attaccarsi meglio al dente. E' dimostrato che le otturazioni svolte su denti isolati con la diga presentano minori problemi post-operatori (minore sensibilità post-operatoria e minore rischio di distacco o di frattura).   
•      L'odontoiatra ha migliore accesso e visibilità sui denti da trattare : Una volta isolati, i denti da trattare appaiono più visibili e quindi anche più facilmente trattabili da parte dell'odontoiatra. La diga infatti svolge una azione di retrazione delle guance, delle labbra, della lingua e delle gengive, consentendo all'operatore di avere una migliore visibilità sul dente.

·         Migliora le proprietà dei materiali dentari utilizzati per l'otturazione o la cementazione: Vari studi hanno dimostrato che l'adesione dei materiali è minore in campo contaminato da saliva, sangue o altri fluidi orali. L'uso della      diga di gomma permette di tenere lontani i liquidi dal dente che si sta curando in modo da ottimizzare le proprietà fisiche dei materiali usati per l'otturazione o la         cementazione.  
•      Protezione del paziente: L'utilizzo routinario della diga di gomma permette di proteggere il paziente dall'inalazione e dall'ingestione di strumenti, disinfettanti e materiali utilizzati durante le procedure endodontiche o conservative come ad esempio:            
- Strumentini endodontici
           
- Matrici, anellini, materiale da otturazione
           
- Disinfettanti utilizzati durante le devitalizzazioni: questi disinfettanti sono fortemente nocivi se ingeriti perchè sono a base di ipoclorito di sodio e di EDTA (acido etildiamminotetracetico).
- Amalgama di argento: le otturazioni in amalgama d'argento appaiono come delle otturazioni metalliche, presenti solitamente nei denti posteriori. Quando viene rimossa una otturazione in amalgama è fondamentale l'utilizzo della diga di gomma, in modo da evitare che il paziente inali la limatura di amalgama che è tossica perchè contiene al suo interno del mercurio, un metallo pesante che si accumula in vari organi corporei. Questa manovra viene eseguita quando l’otturazione va sostituita o quando si forma una seconda carie in prossimità dell’otturazione in amalgama.

QUALI SONO GLI SVANTAGGI DELL'UTILIZZO DELLA DIGA?
La diga di gomma, a mio parere non presenta alcuno svantaggio rilevante. I principali fattori che scoraggiano i dentisti al suo utilizzo sono:
•      Tempo necessario alla sua applicazione: per posizionare correttamente la diga è necessario un certo tempo, che poi viene recuperato in toto, in quanto la diga velocizza le successive operazioni di devitalizzazione o otturazione.
•      Ritrosia del paziente ad accettare la diga: una volta spiegato ai pazienti a cosa serve e i vantaggi dell'uso della diga, la maggior parte di questi accetta la sua applicazione senza indugio, tuttavia alcuni pazienti sono restii alla sua applicazione.
•      Esistono alcune condizioni cliniche in cui la diga non può essere applicata. 

IN CONCLUSIONE...
Solo una piccolissima parte dei dentisti utilizza routinariamente la diga di gomma durante le terapie conservative e endodontiche, nonostante gli innumerevoli suoi vantaggi per il paziente e per il dentista stesso, come la maggiore sicurezza e il risultato finale migliore e più duraturo della terapia odontoiatrica. 

TAG: diga gomma, denti, odontoiatra, dentista firenze, odontoiatra firenze, dentista prato, odontoiatra prato

Contattaci o vieni a trovarci per informazioni
Studio dentistico Firenze
Morini Studio Odontoiatrico
Firenze

Viale Europa 109 - Firenze

Tel. 055.680943
Studio dentistico Seano (Prato)
Morini Studio Odontoiatrico
Prato

Via Salvo D’acquisto 5 - Seano (Prato)

Tel. 055.8707007
Il nostro Staff
Il nostro Staff

Il nostro Staff si avvale di professioni qualificati

continua
Odontoiatria e Servizi
Odontoiatria e Servizi

Scopri tutti i nostri Servizi per la cura completa del cavo orale

continua
Powered by Binergy